Tutto sul mondo dei bambini

Bonus Mamma 2019: cos’è e come richiederlo


Bonus Mamma 2019: cos'è e come richiederlo

Per richiedere il Bonus Mamma 2019 bisogna prendere visione dei requisiti e in seguito effettuare la domanda online presso l’Inps con la documentazione necessaria. Il premio alla nascita è pari ad un contributo di 800 euro

Utilizzato come sostegno per le famiglie e per le donne in gravidanza. È il bonus mamma 2019, il contributo dell’Inps per tutte le prossime neo mamme e famiglie indigenti. Il bonus mamme domani, conosciuto anche come premio alla nascita, è uno dei contributi più richiesti dalle neomamme oltre ai più classici contributi per asili nido e il bonus bebè. Per avere la somma, pari a 800 euro, tuttavia, c’è bisogno di soddisfare alcuni requisiti. Tra questi ovviamente il prerequisito di essere in attesa (il ché porterà ad effettuare la richiesta allo scadere del settimo mese), oppure di essere nel procinto di adottare o di aver già effettuato un’adozione nazionale o internazionale con tanto di certificato ufficiale. Inoltre, la richiedente dev’essere residente in Italia, avere una cittadinanza italiana comunitaria. Mentre, per le cittadine non comunitarie, è d’obbligo avere il permesso di soggiorno. Dopodiché, tra i documenti per presentare la domanda, bisognerà fornire la certificazione dello stato di gravidanza e il numero di protocollo telematico del certificato rilasciato dal medico SSN o dal medico convenzionato Asl.

Le tempistiche del Bonus mamma 2019

A differenza del bonus bebè, per il bonus neomamma 2019 non ci sono limiti di reddito, e in questo caso non occorre inserire il proprio modello Isee. La domanda tuttavia va effettuata via telematica, online, oppure recandosi presso il proprio patronato. Per compilare la domanda bisognerà essere già in possesso del Pin devoluto via email e posta dall’Inps. Inoltre, come spiegato anche nella circolare Inps n. 78 del 27 aprile 2017, la richiesta dev’essere presentata a partire dall’ottavo mese di gravidanza, ma entro l’anno di vita del bambino.

Per scoprire lo stato della domanda, sarà possibile visionare la propria richiesta attraverso lo stesso portale Inps, dal quale si potrà visionare anche l’avvenuto accredito. Il contributo è erogato in un’unica soluzione e sarà elargito tramite bonifico domiciliato presso ufficio postale; accredito su conto corrente bancario, accredito su conto corrente postale, libretto o carta prepagata con Iban. Per quest’ultimo tuttavia occorrerà inviare il modello SR63 online all’inps.

I tempi previsti sono strettamente burocratici e dipendono molto dalla possibilità del servizio. Normalmente i tempi sono brevi, ma nei casi più estremi, si parla di attesa superiore ai 3 mesi. Tuttavia, il bonus mamma 2019  non riguarderà le dichiarazioni di reddito.

Il Blog di E-Giochiamo è il blog ufficiale del negozio online di vendita giocattoli per bambini e articoli per la scuola e l'ufficio E-Giochiamo.it.

Vuoi aggiungere qualche commento?

Lascia un commento